Corso della Vittoria, 1034 - 21042 Caronno Pertusella (VA)
335.354.958

FAQ

Prima di porci domande leggete queste brevi note, e probabilmente troverete le risposte ai vostri dubbi.

Quando si svolge la Boa Vista Ultra Trail 2017?

La gara è in programma nei giorni 2 e 3 Dicembre, con partenza alle 7 del mattino di sabato 2 dicembre.

Quanti sono i tracciati di gara?

Abbiamo tre competizioni: Boa Vista Ultramarathon di 150 Km, la Salt Marathon di 70 km e la Eco Marathon di 40 km circa.

E il dislivello?

Alla Boa Vista Ultra Trail il dislivello non è certo il protagonista. Il tracciato della Boa Vista Ultramarathon raggiunge i 1.300 metri di dislivello. Il dislivello della Salt Marathon è di 500 metri e quello dell’Eco Marathon è di 400 metri.

Ma posso iscrivermi alla Ultramarathon e fermarmi al traguardo della Salt Marathon?

Sì, lo puoi fare, ma devi sapere che sarai inserito nella classifica della Salt Marathon dopo l’ultimo atleta classificato e regolarmente iscritto alla 70 km.

Quali sono i cancelli delle gare?

Abbiamo i tempi limite fissati in 40 ore per la Boa Vista Ultramarathon, in 16 ore per la Salt Marathon e in 10 ore per l’Eco Marathon. L’unico cancello lungo il tracciato è posto al CP n°8 di Ponta de Ervatao, situato al km 83, e dovrà essere passato entro le 20 ore.

Che cosa devo portare con me durante la gara?

Vi è l’obbligo di portare uno zaino contenente il cibo, il sacco a pelo e il materiale obbligatorio indicato a alla specifica voce del “Materiale obbligatorio”. Durante la competizione verranno fatti controlli a campione e i concorrenti che non avranno nello zaino tutto il materiale richiesto, saranno squalificati ed esclusi dalle classifiche.

Come indosso il pettorale?

Innanzitutto i pettorali sono due. Dovranno essere indossati per tutta la durata della gara: uno sullo zaino e il secondo anteriormente sulla maglia.

Che tipo di scarpe mi consigliate?

Suggeriamo di utilizzare scarpe da trail, studiate per correre su percorsi off-road. Devono essere scarpe comode e, non troppo strette: soprattutto per chi corre distanze lunghe, il volume del piede all’arrivo potrebbe non essere lo stesso di quello della partenza. Il caldo e il lungo sforzo fisico potrebbero aumentare le “dimensioni” dei piedi e una scarpa con un mezzo numero in più potrebbe essere una scelta azzeccata.

Come posso evitare la formazione di vesciche?

La prima regola è quella che prevede di non utilizzare scarpe appena acquistate o relativamente nuove: devono essere un paio di scarpe con cui avete confidenza. Inoltre, molti concorrente che hanno partecipato alla Boa Vista Ultra Trail hanno adottato la strategia di cambiare spesso i calzini: un paio di calze riduce l’insorgenza di vesciche, ma certamente non risolve il problema. Per prevenire le vesciche si possono anche utilizzare gli specifici cerotti che ogni farmacia ha in dotazione.

C’è un modo per limitare l’entrata della sabbia nelle scarpe?

Impedire l’entrata della sabbia al 100% è la vera sfida, che purtroppo non si può vincere, perché i granelli sottili della sabbia dei deserti penetrano ovunque. Tuttavia alcune aziende che sviluppano accessori per la corsa propongono l’utilizzo di specifiche ghette che vanno calzate sopra la tomaia della scarpa fino a coprire la caviglia. Infine, molti runner utilizzano dei comuni collant che infilano con la scarpa indossata: una soluzione “usa e getta“ molto economica e in alcuni casi efficace.

È necessario il certificato medico?

Sì! Nessuna deroga. È necessario possedere un certificato medico per la pratica agonistica della disciplina Atletica Leggera. In particolare, per gli italiani è richiesto il certificato medico sportivo rilasciato dai centri di medicina sportiva (Art. 5 – D.M. 18-2-82). Per gli atleti di nazionalità non italiana, se non sono in possesso di certificati analoghi, è necessario che il certificato medico sia accompagnato da un elettrocardiogramma sotto sforzo, effettuato non prima di tre mesi dalla data di partenza della manifestazione. Fotocopia di tutta la documentazione dovrà essere lasciata alla organizzazione durante le verifiche tecniche prima della gara.

Ma c’è il pericolo di perdersi?

La Boa Vista Ultra Trail è una competizione individuale, non-stop, in autosufficienza alimentare, a orientamento e andatura libera, in un contesto naturale per lunghi tratti selvaggio, con varie tipologie di terreno: sabbia, pietraia, terra battuta, pavé e asfalto. Quindi è possibile che un concorrente “distratto” possa perdersi, ma la tracciatura del percorso rende l’orientamento piuttosto facile.

Come faccio a trovare la strada?

Con il pacco gara ti daremo un road-book cartaceo con cartina e le indicazioni per seguire il tracciato. Inoltre se vorrai, puoi scaricare la traccia GPX della gara che vuoi fare dalla menu “Tracciati gara” del sito web.

A che temperatura andiamo incontro?

La gara attraversa un territorio desertico con condizioni climatiche e ambientali estreme: durante la giornata si superano i 30 gradi, ma di notte la temperatura scende anche a 10 gradi. Quindi è necessario prevedere di avere nello zaino tutto quanto serva per affrontare questo sbalzo termico.

E che tipo di assistenza mi fornite?

La Boa Vista Ultra Trail è in autosufficienza alimentare, eccezion fatta per l’acqua: quella te la forniamo noi ad ogni punto di controllo.

Quando arrivo al traguardo, cosa mi aspetta?

Ti metteremo al collo una splendida medaglia e alle successive premiazioni, ti consegneremo un diploma di partecipazione e la T-shirt “Boa Vista Ultra Trail 2016 Finisher”.

I miei amici possono seguirmi?

Assolutamente no! È vietato! Qualsiasi aiuto esterno che riceverai anche presso i Check Point, comporterà l’immediata squalifica. Ultratrailer avvisato, ultratrailer ……
Amici, parenti e familiari potranno stare a Sal Rei in prossimità del quartier generale.

Allora non è una tapasciata…

Devi avere la piena consapevolezza dei rischi che una prova come questa comporta, e assumerti tutte le responsabilità.

Ma è possibile acquistare un pacchetto completo?

Certo, in collaborazione con l’agenzia viaggi nostra partner, possiamo fornirti la soluzione di volo, soggiorno (senza il vitto) e iscrizione alla gara. Scrivi a info@friesianteam.com e ti sottoporremo le nostre proposte.

Che documenti servono?

Per accedere a Capo Verde è necessario possedere il passaporto che abbia una validità minima di 6 mesi. E’ necessario ottenere il visto d’accesso: è possibile ottenere il visto turistico direttamente all’ufficio stranieri nell’aeroporto di arrivo a Capo Verde o Boa Vista In tal caso può essere chiesta l’esibizione di documentazione che comprovi la condizione di turista.

Devo sottopormi a vaccinazioni?

A Capo Verde non esistono malattie endemiche o tropicali, e al momento non è necessaria o obbligatoria nessuna vaccinazione. In ogni isola di Capo Verde e quindi anche a Boa Vista, esistono farmacie. Tuttavia consigliamo di portarsi autonomamente propri medicinali da casa.

Devo modificare il mio orologio?

Il fuso orario di Capo Verde è meno due ore rispetto all’Italia.

Ma che lingua parlano a Boa Vista?

La lingua ufficiale dello stato di Capo Verde è il Portoghese, e la popolazione utilizza il Criolo. L’Italiano è compreso e parlato da gran parte della popolazione.

Qual è la moneta di Boa Vista?

La valuta dello stato di Capo Verde è l’Escudos Capoverdiano con cambio fisso in Euro di 110,265 ECV. Le varie Carte di Credito dei più noti circuiti possono essere usate per prelievi tipo Bancomat quasi ovunque. I pagamenti elettronici in ristoranti e negozi non sono molto diffusi, premunirsi di contante. In tutta l’isola accettano l’Euro (con cambio uno/uno: 10 Euro = 1.000 ECV), mentre è difficile l’utilizzo del Dollaro.

Come siamo messi con la corrente elettrica?

A Capo Verde la tensione elettrica è a 220 Volt come quella Italiana. Le prese elettriche sono prevalentemente nel formato piccolo italiano a due poli; si trovano anche prese del tipo Schuco.

Qual è la situazione della telefonia e di internet?

Il prefisso internazionale di Capo Verde è 00238. Non e’ consigliabile utilizzare telefonini per chiamate internazionali in quanto i costi sono molto elevati. Consigliamo quindi gli internet point oppure l’acquisto di SIM Card locali presso una delle due compagnie telefoniche nazionali Unitel T+ o CV Movel (con circa 10 euro avrete internet 2Gb sul vostro telefonino).

Altro Wi-Fi?

La rete internet wireless si sta diffondendo sempre più. Il quartier generale della manifestazione è presso la struttura Ca’ Nicola che è dotata di Wi-Fi. Per le tariffe chiedere alla reception.

Come si raggiunge l’Isola di Boa Vista?

Capo Verde è collegato via aerea con tre compagnie, e l’organizzazione di Boa Vista Ultra Trail ha il proprio partner di riferimento in NEOS www.neosair.it, compagnia aerea italiana, che collega gli aeroporti di Bergamo, Verona, Bologna, Milano e Roma con gli aeroporti delle isole di Sal e Boa Vista con volo diretto. Le altre due compagnie sono: TAP (Compagnia Aerea Portoghese) www.flytap.com con hub a Lisbona e collega i principali aeroporti italiani direttamente con l’isola di Santiago a Praia, TACV, (Compagnia aerea capoverdiana) www.flytacv.com connette le varie isole e ha qualche collegamento intercontinentali.